Centro Ginnastica Medica
 
 



16156 GENOVA - Pegli
via De Nicolay 30 rosso
tel/fax: 010 6981075
e-mail: info@ginnasticamedicagenova.it

Direttore Tecnico:
Dr.ssa Paola Quercioli
Specialista Fisiatra

P. Iva 02970990103
Aut. com. n. 6298 D bis
del 30/12/1988

 




Seguici su facebook
facebook

 


 


Il Centro offre prestazioni di fisioterapia manuale (kinesiterapia e riabilitazione eseguite da fisioterapista) e strumentali (TECAR, laser, ultrasuoni ecc.).

- Chinesiterapia (Kinesiterapia). Si tratta di sedute individuali di 30 minuti in cui il fisioterapista fa fare al paziente movimenti guidati per ottenere il miglioramento del quadro clinico (come,ad esempio, nella cosiddetta periartrite scapolo-omerale). Spesso la soluzione del dolore passa attraverso la risoluzione del circolo vizioso dolore-rigidità-dolore, realizzabile con opportune manovre terapeutiche manuali. 

- Riabilitazione. Si effettua ogniqualvolta ci sia da recuperare una funzione, per esempio dopo un trauma o dopo un intervento chirurgico. Il fisioterapista laureato ha la competenza per eseguire il recupero funzionale in diversi ambiti: ortopedico, neurologico, pneumologico ecc.

- Manipolazioni (eseguite da medico fisiatra)

- Massaggio.

- Rieducazione Posturale Globale- Tecnica Mézières (eseguita da fisioterapista specializzata). Il metodo Mézières si propone di eliminare le contratture delle catene muscolari per ristabilire un corretto allineamento posturale. 

- Linfodrenaggio manuale - Un massaggio delicato che drena i liquidi dai tessuti. Utile nel trattamento delle insufficienze circolatorie, della cellulite, del linfedema ecc.

- Taping Neuromuscolare - Il TNM Ť una tecnica che consiste nell'applicazione di un nastro adesivo elastico sulla cute, con effetto terapeutico diretto locale e a distanza per via riflessa. Il TNM si utilizza per alleviare il dolore, normalizzare la tensione muscolare,rimuovere la congestione venosa e linfatica, migliorare la vascolarizzazione sanguigna, correggere l'allineamento articolare, migliorare l'assetto posturale

- Trattamento Fasciale (metodo Stecco) - Nuovo metodo riabilitativo che tratta la fascia (membrana di tessuto connettivo che collega muscoli, ossa e articolazioni) per ottenere un effetto terapeutico nelle affezioni osteo-mio-articolari.

- Terapia Manuale secondo il concetto Maitland

- Pressoterapia - Attraverso un dispositivo che applica pressioni graduali, viene facilitato il drenaggio dei liquidi in eccesso

- Trazioni vertebrali

- Idroterapia (riabilitazione in acqua, idrochinesiterapia, percorso vascolare Kneipp)

- DIATERMIA Capacitiva/Resistiva, indicata anche con il nome di TECAR. La diatermia consente, attraverso l'applicazione di radiofrequenze, un benefico riscaldamento 
TECAR DIATERMIA a Genova profondo dei tessuti, con effetto antidolorifico e di riattivazione dei processi di guarigione tissutale. Viene abbinata con vantaggio alla contemporanea terapia manuale da parte del fisioterapista. Per ulteriori dettagli visiti la pagina Diatermia - Tecar.

- Ultrasuoni. Gli ultrasuoni sono onde acustiche non percepibili dall'orecchio umano capaci di provocare effetti benefici nella parte del corpo soggetta al trattamento. Le vibrazioni determinate dall'onda ultrasonora riscaldano i tessuti in profondità e eseguono una sorta di "micromassaggio".

- Laser I.R. La luce laser ha la proprietà di essere monocromatica, coerente ed estremamente focalizzata. Il laser agisce a livello cellulare, determinando un effetto di biostimolazione e di rigenerazione dei tessuti, un effetto antidolorifico e antiinfiammatorio.

- Radarterapia. Terapia che utilizza particolari microonde per indurre riscaldamento profondo dei tessuti.

- Magnetoterapia (a domicilio). 

- Elettroterapia tradizionale  (TENS, ionoforesi, elettrostimolazioni, diadinamica ecc.). La corrente elettrica è in grado di stimolare la contrazione muscolare (elettrostimolazione) oppure interagire con i meccanismi del dolore (TENS e diadinamiche). Nella ionoforesi la corrente viene utilizzata per veicolare un farmaco attraverso la cute.

- Elettroterapia ad alto voltaggio. Si tratta di una terapia poco nota in Italia. Viene utilizzata una corrente elettrica ad alto voltaggio e bassa intensità, con una forma d'onda particolare che agisce più in profondità rispetto all'elettroterapia tradizionale. Ha una spiccata azione contro il dolore e l'edema. (Per maggiori dettagli leggi il testo di un lavoro scientifico sull'alto voltaggio.)

 

 

 

Tutte le terapie sono eseguite da personale laureato.